Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traf fico. Facendo click di seguito, chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Visualizza dettagli

Dolore muscolare: cause e rimedi

Il dolore muscolare può avere diverse cause, dai crampi agli strappi, dalla fibromialgia all’ipotiroidismo

da Gianluca Rini,

Il dolore muscolare, che si può manifestare anche dopo l’allenamento in palestra, è un sintomo comune a molte situazioni patologiche. Le cause che ne possono stare alla base sono tante, dai crampi alla fibromialgia, dalle contratture all’ipotiroidismo. A volte può comparire anche in associazione con altri sintomi, come l’astenia o la cefalea. In genere hanno una durata e un’intensità trascurabili, ma, se sono persistenti, dobbiamo rivolgerci al medico per capire qual è l’origine del problema. Che sia alle gambe, alla schiena, al petto, alla spalla, al braccio, alla coscia, all’anca, al polpaccio o al collo: che cosa si nasconde dietro?

Le cause

Le cause del dolore muscolare possono essere varie. A volte si tratta di crampi o di lesioni muscolari, come, ad esempio, le contratture, gli strappi e gli stiramenti. Certe volte il tutto può essere ricondotto ad un determinato sforzo di tipo fisico, legato alla pratica dell’attività fisica.

In generale comunque sono molte le patologie che hanno come sintomi proprio la comparsa di dolori che interessano i muscoli. Una di queste malattie è la fibromialgia, altre sono l’ipotiroidismo, la meningite, la polimialgia reumatica, la polimiosite e le malattie reumatiche.

Il tutto può anche verificarsi per un’infiammazione acuta delle articolazioni, per un esercizio fisico che richiede molto impegno relativamente ad una certa fascia muscolare o per un deficit di sali minerali.

I rimedi

Per trattare il dolore muscolare, si deve prendere in considerazione la causa scatenante. Sicuramente è molto importante dedicare qualche tempo in più al riposo, soprattutto nel caso di una sensazione dolorosa acuta.

Se si soffre di un disturbo cronico, può essere utile dedicarsi all’esecuzione di esercizi e ad interventi di fisioterapia, per migliorare la funzionalità dei muscoli. A volte, per alleviare il dolore, il medico potrà prescrivere anche degli analgesici, dei miorilassanti e degli antinfiammatori.

Per proteggere i muscoli e i tendini da sforzi eccessivi, occorre essere fisicamente preparati. Ecco perché è importante dedicare qualche tempo in più allo stretching, in modo da evitare gli spasmi muscolari.

Molto importante è anche la prevenzione, anche perché è stato dimostrato che la vitamina E, che ha una notevole azione antiossidante, può svolgere un ruolo fondamentale nella diminuzione del dolore e dell’infiammazione. Per questo motivo si dovrebbe portare avanti una dieta ricca di frutta e verdura, più che ricorrere ad integratori specifici.

citroen jumper

аккумулятор на вольво

www.diploma-home.com/attestat-shkoly-9-klassov.html